Con Mediocredito Centrale per finanziare le imprese del Mezzogiorno

Roma, 3 dicembre 2019 – Mediocredito Centrale e Banca Progetto hanno firmato un accordo di collaborazione che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese con particolare attenzione al tessuto imprenditoriale del Mezzogiorno.

 

Le due banche si impegnano a finanziare congiuntamente le imprese meritevoli, prevalentemente nelle regioni meridionali, sia per le finalità di investimento sia per le esigenze del capitale circolante con l’eventuale supporto di garanzie e/o agevolazioni pubbliche.

 

La collaborazione si realizzerà attraverso due distinte modalità: interventi in club deal, che prevedono l’erogazione contestuale e a parità di condizioni di due distinti finanziamenti, e interventi in pool che prevedono la possibilità per ciascuna delle parti, in qualità di banca capofila, di proporre all’altra la partecipazione ad un finanziamento sindacato, eventualmente insieme ad altri istituti di credito.

 

Mediocredito Centrale e Banca Progetto si impegnano inoltre a individuare specifiche esigenze del sistema imprenditoriale o di determinate categorie di imprese al fine di proporre congiuntamente forme più mirate di intervento finanziario.

 

“L’accordo con Banca Progetto – ha dichiarato Bernardo Mattarella, Amministratore Delegato di Mediocredito Centrale – costituisce un’ulteriore iniziativa per rafforzare il ruolo istituzionale della Banca, finalizzato a potenziare la competitività del Paese e, in particolare, lo sviluppo imprenditoriale del Mezzogiorno che rappresenta uno degli obiettivi qualificanti della sua azione. Per questo riteniamo necessario sviluppare sinergie tra gli attori presenti nel territorio condividendo competenze ed esperienze con i più importanti operatori finanziari”.

 

“L’accordo sottoscritto con Mediocredito Centrale – ha evidenziato Paolo Fiorentino, Amministratore Delegato di Banca Progetto – si inserisce nella nostra strategia di sviluppo dei servizi e delle attività a supporto delle piccole e medie imprese. Grazie a questa collaborazione potremo attivare interventi di dimensioni sensibilmente maggiori rispetto al taglio medio di Banca Progetto. Il Mezzogiorno ha grandi potenzialità e finanziando le imprese locali che hanno progetti di crescita si può in concreto dare una spinta all’economia locale, favorendo l’evoluzione dimensionale e digitale delle nostre PMI”.