Covid-19: Banca Progetto a fianco delle PMI

6 Aprile 2020

** AGGIORNAMENTO (1 maggio 2020): il termine per aderire all’iniziativa di sospensione delle rate proposta dalla Banca è scaduto il 30 aprile 2020. Rimangono aperti i termini per aderire alla moratoria ai sensi del decreto Cura Italia **

MORATORIA SUI MUTUI FINO A 12 MESI PER LE AZIENDE E SNELLIMENTO DELLE PROCEDURE A SOSTEGNO DELLA CLIENTELA PER AIUTARE I CLIENTI NELLA SITUAZIONE DI EMERGENZA SANITARIA DEL COVID-19

  • Banca Progetto a fianco delle imprese clienti fin dai primi segnali della situazione di difficoltà causata dall’emergenza Coronavirus, dando loro la possibilità di sospendere il pagamento delle rate dei mutui. 
  • Garantita inoltre la continuità del business a supporto delle esigenze finanziarie di tutta la clientela (imprese e privati) anche in questo complicato frangente, grazie all’adozione di modalità innovative e/o semplificate per il perfezionamento dei finanziamenti, garantendo il mantenimento dei precedenti dei livelli di servizio.

MILANO – 6 aprile 2020 – Banca Progetto, la banca digitale specializzata in servizi per le piccole e medie imprese italiane e per la clientela privata guidata dall’AD Paolo Fiorentino, per essere ancora più vicina ai propri clienti che si trovano in questo momento a dover affrontare le difficoltà legate all’emergenza Covid-19, ha messo in campo una serie di misure per aiutare le imprese e famiglie clienti in tutto il territorio nazionale dove la banca opera.

In particolare, per le PMI Banca Progetto – che ha nel suo core business il sostegno finanziario delle piccole e medie imprese, ha offerto a tutti gli imprenditori clienti in bonis la possibilità, in caso di difficoltà derivanti dall’emergenza in corso, di sospendere il pagamento delle rate dei mutui fino a 12 mesi, per la quota capitale o per l’intera rata (benefici che vanno oltre a quanto previsto dall’Accordo per le Imprese 2019 siglato dall’ABI). Questo strumento di flessibilità è stato attivato sin dai primi segnali di difficoltà della situazione economica, in anticipo rispetto alle misure del Decreto Cura Italia.

Alle Imprese sono stati dati inoltre tutti gli strumenti per poter comprendere appieno la misura della sospensione e il suo funzionamento, sia attraverso una pagina sul sito dedicata (FAQ, modulistica, istruzioni) sia attraverso il supporto della rete esterna di specialisti che è in continuo contatto con la Banca per recepire e gestire nel modo più appropriato e più veloce le diverse esigenze delle imprese clienti. 

Non solo. La struttura snella e la flessibilità che da sempre caratterizzano Banca Progetto, sta trovando in questo momento la sua massima espressione grazie alla modalità di lavoro agile, lo smart working, applicato anche ai processi di delibera, e a modalità alternative di perfezionamento dei finanziamenti con l’utilizzo della firma digitale.

Anche per quanto riguarda invece il comparto dei crediti verso privati (Cessione del Quinto), le modalità di lavoro agile, attivate in tempi rapidissimi, hanno consentito di mantenere inalterati i livelli di servizio verso la clientela. Nel comparto in questione sono state tempestivamente introdotte modalità di perfezionamento delle operazioni a distanza, così evitando spostamenti fisici della clientela in questo particolare momento.

Paolo FiorentinoAmministratore Delegato di Banca Progetto, ha così commentato “Banca Progetto nasce per dare sostegno finanziario alle piccole e medie imprese italiane che mai come in questo momento ne hanno più bisogno. Vogliamo essere ancora più vicini ai nostri clienti per aiutarli a superare tutte le difficoltà da qui alla fine della situazione di emergenza ed essere pronti ad accompagnarli nella fase di ripartenza. Per questo li abbiamo contattati ad uno ad uno per comprendere quali fossero le esigenze particolari di ciascuno. Uno sforzo reso possibile grazie ad un’azione sinergica di tutte le persone che lavorano in Banca e per la Banca, compresa la rete esterna di professionisti che fa da tramite tra noi e le aziende sul territorio. Con energia, determinazione e professionalità insieme supereremo anche questa difficile sfida”.