Intervista all’Amministratore Delegato Pietro D’Anzi: Banca Progetto investe sui tre nuovi pilastri del business

24 Aprile 2017

Banca Progetto punta su cessione del quinto, finanziamenti alle Pmi e factoring, settori alternativi rispetto agli sportelli tradizionali e dal grande potenziale.

Come ricorda Private, l’ex-Banca Popolare Lecchese è stata rilevata lo scorso anno dal fondo americano Oaktree Capital Management, che, insieme al nuovo Amministratore Delegato, Pietro D’Anzi, e al nuovo management, ha rifocalizzato il business su tre filoni differenti rispetto a quelli tradizionalmente svolti allo sportello, dimostrando quindi che l’interesse internazionale verso le banche italiane non manca, ma a patto di individuare canali di sviluppo innovativi, caratterizzati da un potenziale ancora inespresso.

Partiti con il lancio del conto deposito, la cessione del quinto, i finanziamenti alle piccole e medie imprese Banca progetto si posiziona come una banca nuova e capace di investire su prodotti innovativi, come il factoring dei crediti verso la Pubblica Amministrazione. Una scelta coraggiosa, pensata per tutte quelle imprese costrette a fare i conti con una carenza di liquidità, situazione che continua a caratterizzare molte aziende italiane di ridotte dimensioni, che faticano a tornare ai livelli pre-crisi perché le banche tradizionali restano ancora molto prudenti sul fronte del credito.